10 trucchi per risparmiare a Stoccolma

Inultile negarlo! La capitale della Svezia è una città carissima oltre che davvero ricca di angoli da scoprire, e che quindi richiede diversi giorni per essere visitata (almeno 3, anche se noi abbiamo sfruttato 4 giornate piene, e vi assicuro che avremmo avuto ancora molto da vedere!). Questo ci ha richiesto un budget quasi doppio rispetto alle altre capitali europee; ma con qualche accorgimento che abbiamo sperimentato, vi assicuro che si può risparmiare parecchio!

DSC_0700.jpg

Ecco i nostri 10 consigli per spendere pochissimo a Stoccolma!

1. Girare a piedi. L’attrazione numero 1 della città di Stoccolma è… la città stessa! Palazzi, vicoli medievali, castelli maestosi, velieri e vetrine di design rendono l’atmosfera della capitale svedese inimitabile, e sono completamente gratis! Le varie isole che compongono l’arcipelago sono ben collegate da ponti e tutta la città è prevalentemente pianeggiante, rendendola facilmente visitabile a piedi. Inoltre, in questo modo, risparmierete sui costosi mezzi di trasporto!

DSC_0768.jpg

2. Alloggiare in una nave. Vi suona strano? In realtà, a Stoccolma è quasi un’usanza: sono diverse le strutture galleggianti, da navi anni ’50 a splendidi velieri, che offono alloggio a bordo. Ce n’è per tutti i prezzi e tutti i comfort, ma in linea di massima costano meno di un hotel tradizionale e sono in ottima posizione per raggiungere le attrazioni della città a piedi, risparmiando anche in questo caso sul costo dei mezzi pubblici, e regalandovi un’esperienza unica!

DSC_0697.jpg

Con un po’ di spirito d’adattamento si può pagare 70€ per una doppia spartana ma pulita, inclusa la colazione, e ancora meno per una camerata in un veliero!

3. Fare la Access Card per i mezzi pubblici. Anche se doveste spostarvi con metro, bus, tram o traghetti un giorno solo, piuttosto che i biglietti singoli (costo 43 SEK l’uno… più di 4€!) scegliete questa carta ricaricabile dal costo iniziale di 20 SEK (circa 2€) che ammortizzerete subito grazie allo sconto applicato sui biglietti, che così vi costeranno solo 30 SEK l’uno. Una bella differenza, no? Inoltre, è possibile utilizzare una sola card per due persone, basta mostrarla al personale all’ingresso!

DSC_0740

4. NON fare la Stockholm Pass. E’ vero che se visitaste teoricamente tutte le attrazioni incluse nel pass, vi converrebbe acquistarla. Ma visto il prezzo non indifferente, e considerando che nel pass non sono inclusi nè i mezzi pubblici nè attrazioni indispensabili come il Municipio (Stadshuset) e il Museo Skansen, che dovreste comunque pagare a parte, conviene fare bene i conti! Nel nostro caso abbiamo preferito scegliere (e pagare) solo le attrazioni che desideravamo, risparmiando circa il 50% rispetto al prezzo del Pass!

DSC_0283.jpg

5. Godersi la vista dai punti panoramici gratuiti: uno di questi, facilmente accessibile da Gamla Stan, è la passeggiata sulla collina Mariaberget, che potete raggiungere inserendo nel navigatore questo indirizzo:

DSC_0711.jpg

6. Scoprire l’Arte nella Metropolitana. La Stockholm Tunnelbana è forse il più originale museo sotterraneo del mondo, ed è diponibile gratuitamente per tutti, al solo costo di un biglietto della metropolitana, che dura 75 minuti dal momento dell’acquisto. La maggior parte delle fermate interessanti sono sulla linea BLU, ma ne trovate qualcuna anche sulla ROSSA e sulla VERDE. Nei 75 minuti è sufficiente che entriate nella metro, quindi in realtà avete tutto il tempo che volete per godervi questo spettacolo eccezionale, e scattare tutte le foto che desiderate!

23722575_10214597648684484_6823440160661965592_n

7. Visitare il Cimitero del Bosco (Skogskyrkogården). So che anche questo vi può sembrare un suggerimento strano, ma non aspettatevi nulla di macabro o lugubre, anzi: patrimonio dell’UNESCO e progettato da celebri architetti svedesi, questo luogo di pace è in realtà un elegante parco con ampi viali dove la gente del luogo fa jogging sotto un trionfo abeti e betulle, e passeggia tra lapidi umili e discrete, decorate con lampade e rami di pino. Un luogo coinvolgente e silenzioso dove scoprire la sensibilità con cui in questi luoghi sanno vedere l’armonia della fragilità, senza il timore di confrontarsi con l’assenza. Un modo differente e assolutamente gratuito di scoprire la vera cultura nordica.

8. Visitare (solo) il Parco del Palazzo di Drottningholm, la residenza privata della famiglia reale che si trova a 13 km dal centro di Stoccolma: l’ingresso al parco, che è la parte più affascinante, è gratuito; non per nulla è chimata la Versailles di Svezia! Questa grande area verde conserva ancora il disegno e l’architettura botanica dell’epoca e merita almeno un’oretta del vostro tempo. Gli interni del Palazzo invece non sono notevoli come quelli di altre regge e castelli europei, e secondo noi non meritano la spesa di 130 SEK. Per arrivare: con la metro fino a Brommaplan e proseguire in bus (301/323/177/179) fino alla Residenza.

IMG_20171112_104508.jpg

9. Vedere il cambio della Guardia. Come ogni monarchia che si rispetti, anche al Palazzo Reale di Stoccolma potrete vedere uno dei più classici simboli della sovranità, uno spettacolo per tutti, dalla durata di circa 40 minuti! Una bella esperienza gratuita da fare nella cornice del Kungliga Slottet, durante la visita al centro storico Gamla Stan. Verificate sempre prima giorni e orari: ad esempio in inverno c’è solo 3 volte la settimana (mercoledì e sabato alle 12.15 e domenica alle 13.15).

10. Visitate la fabbrica/negozio di caramelle Polkagris (Lilla Nygatan 10): polkagris sono delle caramelle di zucchero svedesi a forma di bastoncino, dai tipici colori bianco e rosso, che in questo negozio potrete trovare in ogni dimensione, gusto e colore. Qui potete fare l’esperienza di vedere le caramelle prodotte a mano come una volta, direttamente davanti a voi… resisterete alla tentazione di comprarne qualcuna come souvenir? Noi ovviamente… no!!!

Schermata 2017-11-14 a 11.17.02

Ecco qui sopra il confronto fatto da Booking.com (tramite cui abbiamo prenotato l’alloggio) sui costi medi di un viaggio a Stoccolma, e il nostro. Un bel risparmio, non pensate?

 

Cosa ne pensi dei nostri consigli? Ti è piaciuto il nostro articolo? Lasciaci un commento o condividilo: è un piccolo gesto che non costa nulla, ma per noi significa tantissimo! 🙂

Annunci

8 thoughts on “10 trucchi per risparmiare a Stoccolma

    1. Grazie falupe, anche io l’avevo in lista da un po perché non trovavo mai voli sotto i 100€. Quando mi si sono presentati a 48 non ci ho pensato due volte. E dopo averla vista non posso che augurarti di andare il prima possibile!!

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...