Real America, Real Adventure

Nella nostra esperienza gli Stati Uniti, nei loro spazi sconfinati e realtà contrastanti, richiedono molteplici viaggi per essere conosciuti davvero: infatti ogni volta che abbiamo fatto un tour negli USA abbiamo scoperto aspetti diversi di questo Paese, che non ha mai smesso di stupirci. Così, dopo aver visto i must americani, avevamo voglia di scoprire qualche posto insolito…

622244_4753431043268_1705140988_o

Probabilmente avete già sentito parlare di “Real America”: si tratta in poche parole di una regione che si trova nel nord-ovest degli USA, in territori dove ci sono più bisonti che persone, con panorami verdi e maestosi che mantengono intatta la natura di queste zone… In tre settimane abbiamo attraversato praterie sconfinate, al limite della monotonia; abbiamo cenato in diner dove è calato il gelo quando abbiamo aperto la porta; abbiamo percorso strade in luoghi affascinanti popolati da bisonti e cowboy, e dove la gente, semplice e genuina, dorme con le porte aperte, e spesso passa le serate guardando il rodeo piuttosto che la televisione!

18882056_1587070821327094_4525666749847131886_n

Questo itinerario ci ha portato nel cuore della natura selvaggia e poco conosciuta di stati come Iowa, South Dakota, Wyoming, Montana e Idaho… ci ha fatto vivere l’emozione di alloggiare in una tipica casa americana e vedere tanti animali allo stato brado, iniziando e concludendo il tour da leggendarie metropoli come Chicago e San Francisco. Se siete curiosi di scoprirlo… ecco il nostro itinerario!

2012

GG. 1, 2, 3 – CHICAGO, DOVE TUTTO COMINCIA

Abbiamo preso un volo da Milano al Chicago O’Hare International Airport, e raggiunto il centro città con la metro (quella all’aeroporto si trova sotto i terminal). Eccoci a Chicago, l’inizio della Route 66, l’inizio della Leggenda… e l’inizio del nostro viaggio! In questi tre giorni abbiamo visitato:

337338_4507774101998_1354546539_o

• il Water Tower Place, uno shopping mall dove si può trovare di tutto;
• il John Hancock Tower Observatory, che offre una vista spettacolare sullo skyline della città;
• la Lake Shore Drive, scintillante strada panoramica davanti al lago Michigan;
• la Tribune Tower e Michigan Avenue, detta The Magnificent Mile;
• il Navy Pier, lungo molo sul lago Michigan dove troverete negozi, ristoranti e una ruota panoramica;
• la Willis Tower, fino a poco tempo fa il grattacielo più alto del mondo, con il suo incredibile Skydeck (attenzione a chi soffre di vertigini!!!);
• il Loop”, ovvero la downtown, cuore pulsante della città;
• il Wrigley Building e il Millenium Park con il Chicago Cultural Center;

539497_4644064189165_431648464_n

• il Grant Park con la Grant Park Orchestra;
• il Theater District in Clark street e la Daley Center Plaza;
il Lincoln Park, il più bel parco della città;
• l’Oak Park per vedere la casa natale di Hemingway e gli edifici progettati da Frank Lloyd Wright, raggiungendolo con la monorotaia sopraelevata in mezzo ai palazzi;
• il cartello che segnala L’INIZIO DELLA ROUTE 66, all’incrocio tra Michigan Avenue e Adam Street. Attenzione che per via dei sensi unici, il cartello “END” si trova all’incrocio con Jackson Drive.

421332_4644072589375_777277750_n.jpg

Notti a Chicago presso Howard Johnson Downtown (ORA CHIUSO).

G. 4 – CHICAGO – AUSTIN (MN) 637 km

Ritiriamo la macchina a noleggio e partiamo per l’altra costa! Entriamo in Minnesota, e la prima tappa è a Galena, affascinante cittadina ferma nel tempo, in cui si trovano un mix di stili architettonici che vanno dal coloniale francese al revival greco.

65339_4883470094163_1490218912_n.jpg

Percorriamo poi le infinite praterie dello Iowa, lo stato più piatto d’America (il massimo dislivello è di poche centinaia di metri)!

175520_4833310400202_1549581541_o

Notte a Austin presso Econo Lodge

G. 5 – AUSTIN (MN) – KADOKA (SD) 732 km

Tappa di spostamento, con la quale entriamo in South Dakota passando per zone rurali con rari centri abitati ed estesissime zone coltivate.

546846_4883493854757_904690564_n

Notte a Kadoka presso Americas Best Value Inn

G. 6 – KADOKA (SD) – CUSTER (SD) km 250 km

Visitiamo uno dei parchi più belli della Real America, il Badlands National Park, selvaggia zona naturale composta da particolari formazioni rocciose e canyon dall’aspetto lunare.

259814_4883555336294_1480172537_n

Nelle Badlands abbiamo avvistato bisonti, leprotti e cani della prateria ma si possono trovare altre decine di altri splendidi animali come cervi e coyote, che è possibile vedere in libertà percorrendo i vari trail a piedi, che partono dal parcheggio vicino al visitor center.

Nel pomeriggio raggiungiamo il Crazy Horse Memorial, l’imponente scultura ancora in costruzione di Cavallo Pazzo, e visitiamo il Mount Rushmore illuminato dalle luci serali. Notte a Custer presso Dakota Cowboy Inn.

291792_4889037033333_433851420_n.jpg

G. 7 – CUSTER (SD) – GILLETTE (WY) km 355

Oggi iniziamo la mattinata visitando il Custer State Park, regno di numerosissimi animali selvatici e panorami unici, percorrendo in auto la Wildlife Loop Road, una strada ad anello che attraversa il parco, impiegando circa un’ora e mezza di tempo.

15242_4888920870429_113807283_n

Poi torniamo verso il Mount Rushmore per ammirarlo con la luce del giorno: vale lo stesso biglietto acquistato ieri! Riprendiamo la strada e ci fermiamo a Deadwood, cittadina museo, dove visitiamo il Saloon 10: qui fu ucciso Wild Bill Hickok.

486291_4889962456468_48674479_n

Proseguiamo con la deviazione per il Devils Tower National Monument, il monte set del film di Spielberg “Incontri ravvicinati del terzo tipo, ma anche primo monumento nazionale americano, e ce lo godiamo da tutte le prospettive grazie al Tower Trail, una passeggiata non impegnativa di circa 40 minuti che percorre un anello ai piedi della torre.

154381_4889964616522_1355783763_n

Notte a Gillette presso Wingate by Wyndham

G. 8 – GILLETTE – CODY (WY) 500 km

Proseguiamo con il nostro ontheroad in direzione Cody e passiamo da Sheridan, cittadina alle porte delle Bighorn Mountains, posticino incredibile dove si respira l’aria del vecchio west.

374549_4889978576871_450477589_n.jpg

Proseguiamo quindi per Cody, la città che deve il suo nome al famoso Buffalo Bill Cody e che ora è celebre perchè ogni sera alle 18.00 all’Irma Hotel viene riproposta la rappresentazione della celebre sparatoria.

66066_4893401302437_1666001270_n

Tutte le sere alle 20.00 fuori città c’è il rodeo: noi partecipiamo divertendoci tantissimo per circa 2 ore. Notte a Cody presso Salsbury Avenue Inn

599899_4893405422540_381817590_n.jpg

G. 9 – CODY – YELLOWSTONE NATIONAL PARK (WY) 215 km

Lasciamo Cody: oggi l’appuntamento è con il Parco nazionale di Yellowstone, il più antico parco nazionale del mondo, che si estende su tre stati: Wyoming, Montana e Idaho. Yellowstone è l’incredibile regno di geyser, foreste, fanghi vulcanici bollenti, laghi, formazioni rocciose spettacolari, cascate…

602216_10200708684509060_467571576_n

senza contare che qui si possono incontrare specie diverse di animali tra cui i bisonti, il famoso orso grizzly e bellissimi esemplari di aquila nordamericana, simbolo degli USA.

705167_4965341620900_342976421_o.jpg

Notte a Yellowstone presso Canyon Lodge & Cabins

GG. 10 / 11 YELLOWSTONE NATIONAL PARK (WY)
Dedichiamo queste due giornate interamente alla visita del parco, tra view point e trail da percorrere a piedi.

5715_551289168238603_1654313270_n

G. 12YELLOWSTONE N. P. – IDAHO FALLS (ID) 300 km

Oggi ci si spostiamo verso sud raggiungiamo il Grand Teton National Park, un altopiano immenso con superbe cime sui 4.000 metri e laghi che ne adornano le basi, in cui abbiamo avvistato antilopi, bisonti e cervi.

58125_10200911366575985_1964395098_n

Riprendiamo la strada e per l’ora di pranzo raggiungiamo il gioiellino western chiamato Jackson Hole.

320092_10200911374896193_1120809750_n

Dopo averlo visitato arriviamo fino a Idaho Falls dove ci fermiamo per la notte presso Pinecrest Inn (ORA CHIUSO)

G. 13 – IDAHO FALLS – SALT LAKE CITY (UT) 470 km

Partiamo di buon’ora per Salt Lake City facendo tappa all’Antelope Island Park, che raggiungiamo tramite un terrapieno che porta all’isola prendendo la exit 332 dall’Interstate 15.

479957_10200911422177375_1739784630_n.jpg

Essendo appassionati di fotografia, facciamo una deviazione per Park City dove vistiamo la galleria di Michael Fatali. Finalmente raggiungiamo Salt Lake City, città molto interessante, soprattutto Temple Square e la parte relativa al tempio dei Mormoni, dove facciamo la visita guidata gratuita con i volontari del Tempio. Notte a Salt Lake City presso Howard Johnson Express Salt Lake City

543903_10200914122764888_848519365_n

G. 14. SALT LAKE CITY – WINNEMUCCA (NV) 600 km

Riprendiamo il nostro tour fino al Bonneville Salt Flats State Park, a Wendover, la piana di sale dove si trova la Bonneville Speedway Road.

77129_10200914301809364_1256276924_n

Raggiungiamo l’ultima città del Nevada che è West Wendover, a 16km da Bonneville. Qui c’è Wendover Will, il più grande cowboy meccanico del mondo, alto 30m e con 400m di luci al neon!

66773_10200914338730287_1896209673_n.jpg

Arriviamo fino a Winnemucca, tipica cittadina americana lontana dai circuiti turistici, dove vediamo le gigantesche dune di sabbia. Notte a Winnemucca presso Super 8 Winnemucca

545889_10200914358730787_1913372986_n.jpg

 G. 15. WINNEMUCCA – SOUTH LAKE TAHOE (CA) 360 km

Oggi ci dedichiamo ad una giornata di vera vacanza!! Il programma è solo relax sulle spiagge del Lago Tahoe, nota località turistica estiva famosa tra gli americani per essere il paradiso degli sport all’aria aperta. Notte a South Lake Tahoe presso Green Lantern Motel (ORA CHIUSO)

525247_10200914825782463_1810001746_n.jpg

G. 16. SOUTH LAKE TAHOE – SAN FRANCISCO (CA) 345 km

San Francisco, davanti all’Oceano…

Ecco dove finisce il nostro viaggio: davanti ad un’altra costa! Siamo partiti da quella del Lago Michigan, e ora siamo davanti all’Oceano: la bellissima San Francisco ci aspetta.

601791_574112842622902_800042919_n

Restituiamo la macchina a noleggio e iniziamo la visita della città.
Lombard Street:The Crookedest Street“, la strada più tortuosa del mondo;
Financial District: il quartiere offre una affascinante serie di grattacieli;
Golden Gate Park, il più grande parco di SF;

923226_10201150920164675_1867329608_n

Alamo Square dove ammiriamo il panorama della baia e le famose “Painted Ladies“, sette identici edifici in stile Vittoriano, uno dei simboli della città;
• Haight-Ashbury, i quartieri caratterizzati dalle case in stile vittoriano e negozi con merce stranissima;
• Twin Peaks, ottimo punto per ammirare il panorama sulla città;

253376_10201150880643687_926628827_n

Fort Barry (Sausalito): perfetta per vedere le luci della città al tramonto.
Notti a San Francisco presso SF Plaza Hotel (510 Bush Street, Chinatown)

GG. 17/18/19:  SAN FRANCISCO (CA), DAVANTI ALL’OCEANO

Dedichiamo questi due giorni a San Francisco, visitando queste attrazioni:
Chinatown: ci immergiamo nell’atmosfera della più grande comunità cinese al di fuori dell’Asia;

970030_10201150911644462_1813974562_n.jpg

Old St. Mary’s Cathedral, la prima cattedrale cattolica della città;
Portsmouth Square, una piazza dove in molti, adulti e bambini, si ritrovano per divertirsi e giocare a carte e mahjong;
North Beach e Little Italy, con la Columbus Tower e la Coit Tower;
Washington Square con la Sts Peter & Paul Church.
Fisherman’s Wharf: ammiriamo la splendida Baia di San Francisco e facciamo un giro in bicicletta attraversa Crissy Field, Presidio e il Golden Gate Bridge per arrivare a Sausalito;

969382_10201150996526584_1516101529_n

Alcatraz: visita guidata all’ex carcere più famoso del mondo.
Torniamo in Italia con un volo in partenza dal San Francisco Intl Airport (SFO).

Se però abbiamo a disposizione poco tempo per la visita di San Francisco, niente paura: 24 ore saranno sufficienti per vedere l’essenziale, leggete l’articolo 24 ore a San Francisco senza perdersi nulla!

577495_10201150998086623_1401283036_n

Ogni Stato dell’Unione ha mille motivi per essere visitato; ma se amate i ranch ed i cavalli selvaggi, i luoghi storici ricchi di fascino, gli Indiani e i bisonti, i rodei, magari stare all’aria aperta sia d’estate che d’inverno… non potete perdere l’occasione di vivere il West e la sua possente natura nei grandi spazi della Real America!

Annunci

12 thoughts on “Real America, Real Adventure

      1. Bella lotta tra Wyoming e South Dakota…alla fine di poco vince il Wyoming, perché Yellowstone è un plus non da poco… Anche il Colorado rende bene…e il vostro?

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...