Pronti, via! 10 consigli per preparare il bagaglio a mano perfetto

Sia che stiamo affrontando un volo aereo per la prima volta… e siamo pieni di dubbi, sia che stiamo preparando ormai l’ennesimo bagaglio a mano della nostra carriera aerea, ma vogliamo avere il massimo del comfort nel minimo spazio, sono sicura che vi potrà essere utile questa breve guida.

11144789_10207500834348561_2766500402885360972_n

Ecco i 10 consigli per preparare il bagaglio a mano perfetto!

1. Definire il numero di bagagli concessi. A questa domanda non c’è una riposta univoca. Ogni compagnia aerea ha una propria politica in termini di bagaglio a mano, quindi è sempre meglio verificare sul sito ufficiale della compagnia o sulla stampa del biglietto. In linea di massima, però, non sbagliate se considerate un solo bagaglio per le compagnie low-cost, e la possibilità di aggiungere una borsetta o uno zainetto per le compagnie tradizionali e i voli a lungo raggio.

2. Rispettare le dimensioni. A volte nessuno le controlla, altre volte posso costarvi un imbarco del bagaglio o una costosa multa. In base alle regole di sicurezza di tutti gli aeroporti dell’UE è possibile portare in cabina un bagaglio delle dimensioni totali non superiori a 115 cm, ma anche in questo caso è meglio verificare prima quali misure richiede la vostra compagnia! In alternativa visitate questo sito:

Dimensioni e misure Bagaglio a Mano, la tabella completa

trovate le misure del bagaglio a mano di tutte le compagnie 😉

img-20160306-wa0008

3. Sapere cosa NON va portato nel bagaglio a mano. Su determinati oggetti (armi, coltelli ed esplosivi) penso che nessuno abbia dubbi! Ma quando ci troviamo delle salse comprate come souvenir da portare a casa o un semplicissimo burro cacao, rispettare le regole può diventare complicato. Ricordate che queste norme anti-terrorismo sono una necessità per la sicurezza di tutti, quindi informiamoci bene: cosa possiamo portare e cosa no? Innanzitutto, per liquidi si intendono

  • preparati alimentari (bibite, minestre, sciroppi, salse, formaggi cremosi);
  • prodotti beauty (profumi, creme, lozioni, deodoranti ed oli, anche roll-on e spray);
  • gel e sostanze in pasta (come prodotti per lo styling, rossetti, stick labbra, mascara);
  • recipienti sotto pressione (come schiume da barba, spume per capelli e deodoranti).

Questi prodotti devono essere contenuti in recipienti con capacità massima di 100 ml, e il tutto dovrà stare in un sacchetto di plastica trasparente richiudibile, per un totale di massimo 1 litro di liquidi (dimensioni del sacchetto, circa 18 x 20 cm). Quindi se volete portare il vostro shampoo preferito, basta travasarlo: in commercio potete trovare comodi kit per il trasporto dei liquidi da 100 ml.

img_20161210_190605

Tutto questo ha delle eccezioni quando si tratta di medicine prescritte e liquidi alimentari come il latte per i bambini.

Attenzione: sono ammessi gli ombrelli, ma: treppiedi, aste da biliardo, canne da pesca, pattini per il ghiaccio e la maggior parte dell’attrezzatura sportiva, così come le lame minuscole (3/4 cm), per alcune compagnie possono essere identificate come armi. A me è capitato di venir perquisita anche per un asciugacapelli professionale, a causa della forma: quindi… meglio lasciare a casa le armi giocattolo del vostro bambino 😉

4. Avere sempre a portata di mano i documenti. Ecco l’unica cosa senza la quale non potete partire: nelle procedure di check-in e imbarco, non potete dimenticare i biglietti (meglio se in più copie) e documenti (anche di questi meglio avere una fotocopia nel bagaglio in stiva, o in quello del vostro compagno di viaggio). Devono essere sempre ben custoditi, ma a portata di mano! Io aggiungo sempre le guide di viaggio e le prenotazioni.

13879389_10210164820866559_1659601100098780566_n

5. Scegliere l’abbigliamento. Qualche capo d’abbigliamento nel bagaglio è, se non indispensabile, sicuramente molto utile. Vi consiglio di avere con voi un cambio completo (soprattutto se viaggiate con un bagaglio in stiva… che potrebbe andare perso!) e qualche capo da indossare a bordo (una felpa per l’aria condizionata, e magari un paio di ciabattine se il volo sarà notturno). Nel bagaglio a mano andranno riposti anche tutti gli accessori in metallo (orologio, cintura, bigiotteria…) che potrebbero far suonare il metal detector.

6. Sistemare gli oggetti delicati. Sicuramente molti di noi viaggiano con una fotocamera oppure hanno acquistato souvenir fragili: considerate che se anche avrete il bagaglio sempre sottomano, nel riporlo nelle cappelliere potrebbe restare schiacciato, oppure in alcuni casi (ad esempio con alcune compagnie low cost) può venire imbarcato. Meglio quindi proteggere adeguatamente ciò che può rompersi!

7. Portare qualche medicinale. Non dimenticate fazzoletti e salviettine umidificate, possono togliervi da molti impacci senza aver bisogno del bagno, il cui accesso può essere scomodo. Per la scelta dei medicinali, leggete alla voce numero 8 il nostro articolo Affrontare le ore di aereo. 10 Consigli per chi teme i voli lunghi!

10577026_10204547666361207_8993688597665993675_n

8. Il denaro: dove lo metto? Innanzitutto bisogna sapere che c’è un limite per quanto denaro si può portare con sè a bordo, che è 10.000 €, anche per i viaggi da/verso i Paesi extraeuropei. E comunque, anche in caso di grossi quantitativi di contante (a noi è capitato di doverne portare a Cuba, perchè prelevare è difficile e costoso e la moneta locale può essere cambiata solo in loco!) l’ideale è avere tutto il denaro addosso, meglio se condiviso col compagno di viaggio o contenuto nei pratici borselli / marsupi sottomaglia (sono perfetti anche quelli sportivi).

9. Portare acqua e qualche snack. Siccome ai controlli di sicurezza vi impongono di svuotare tutte le scorte di liquidi, potete acquistare le vostre bevande preferite nell’area duty free, ma se volete risparmiare, basta avere con sè una bottiglia vuota da riempire appena superati i controlli! Per quanto riguarda gli snack, tutto ciò che è secco e confezionato è concesso nel bagaglio a mano; in ogni caso su tutti i voli viene proposta una selezione di bevande calde e fredde, e per i voli che eccedono le 5 ore e mezza, viene servito un pasto caldo.

Panini e simili possono essere portati nel bagaglio a mano, a parte destinazioni particolari come l’Australia. Quindi potete portarveli da casa (soprattutto in caso di intolleranze) anche considerando che in volo o nei duty free un panino può costare molto.

10. Portarsi qualcosa per passare il tempo (o dormire!). Magari siete tra quei fortunati che si addormentano appena toccano il sedile… ma se volete passare il tempo svegli, è consigliabile poter contare su qualcosa di vostro gradimento che vi faccia trascorrere il tempo: un libro o una rivista, qualcosa con cui giocare… Se viaggiate con bambini, non dimenticate di portare con voi qualche giocattolo o libro da sfogliare con loro. Se invece puntate a farvi una bella dormita, ricordate che se farete un volo notturno, coperta, tappi per le orecchie e mascherina vi verranno offerti dalla compagnia. Se però il volo dura solo poche ore, potete portarli da casa, aggiungendo un cuscino gonfiabile (in modo da ridurre l’ingombro). Spazio minimo, comfort massimo!

Annunci

One thought on “Pronti, via! 10 consigli per preparare il bagaglio a mano perfetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...