Affrontare le ore di aereo. 10 Consigli per chi teme i voli lunghi!

img-20160907-wa0031

Oggi viaggiare è decisamente più semplice e comodo, eppure alcuni spostamenti richiedono ancora tante ore di viaggio, e molte persone rinunciano a destinazioni che sognano da tempo solo perchè terrorizzate di stare ore e ore su un aereo. Ed è davvero un peccato, perchè spesso i voli sono meno impegnativi di quanto si possa pensare, e inoltre ci sono piccoli stratagemmi che possono aiutare nel superare le lunghe ore di volo che ci separano dalla destinazione dei nostri sogni…

Ecco quindi per voi 10 trucchi per resistere ai voli interminabili!

1. FARE SCALO. E’ vero che nel 99% dei casi, quando scegliamo un volo preferiamo un diretto, per ridurre il tempo che passiamo in aereo e l’impegno di passare da un altro aeroporto. Ma vi assicuro che quando si tratta di trascorrere un giorno intero su un sedile neanche tanto comodo, 3-4 ore di scalo diventano… una manna da cielo! Permettono di sgranchirsi le gambe, distrarsi, cambiarsi comodamente… insomma, staccare la spina! Ovviamente non è il caso di scegliere scali di 8 ore, ma fate attenzione, soprattutto nei voli per gli USA, a non ritrovarvi con meno di 2 diponibili: il rischio di perdere la coincidenza è altissimo!

774346_10208868801426883_4146316221974340727_o

2.DORMIRE. Affrontate il volo più lungo durante la notte (facendo attenzione al fuso e all’orario di arrivo), aiuta davvero ad arrivare a destinazione senza neanche accorgersi. Spesso però il problema è proprio riuscire ad addormentarsi! Il trucco migliore in questi casi è …sentirsi come a casa propria. Quindi cercate di riprodurre (per quanto potete!) anche in volo le abitudini che avete prima di coricarvi: lavare i denti, togliere il make-up, le lenti a contatto, leggere un libro… la compagnia aerea vi fornirà una copertina, la mascherina e i tappi; voi aggiungete un cuscinetto per il collo e una coperta personali, e non dovrete preoccuparvi di avere freddo o di essere scomodi! Inoltre, per chi come me ha il sonno molto leggero, potete aggiungere un blando sonnifero che vi aiuti ad addormentarvi.

3.METTERSI COMODI. Confesso di ammirare chi arriva al gate con tacco 12 e un outfit da sfilata! Ma sono convinta che in volo, il comfort sia essenziale. Togliere le scarpe, indossare capi comodissimi come leggings o jogger, portare felpe per l’aria condizionata e magari anche le ciabattine, cambierà (in positivo!) il vostro rapporto con le lunghe ore di volo.

img-20160313-wa0004

4.SUPERARE IL MAL D’ARIA. Per me è stato per anni un problema imbarazzante! Sia che mangiassi, che restassi digiuna, che dormissi o restassi sveglia, al termine di un volo intercontinentale stavo sempre molto male, soprattutto se si incontrava turbolenza. Come ho risolto? Con delle semplicissime pastigliette per il mal d’auto a base di XAMAMINA, chiedetele in farmacia, non serve prescrizione! Ora salgo sull’aereo molto più serena.

5.SCEGLIERE IL POSTO SUL CORRIDOIO. E’ sicuramente meno panoramico, ma se dovete passare in volo un giorno intero, le volte che vorrete (o dovrete!) alzarvi saranno moltissime. Senza contare che dopo qualche ora, la vista sulle nuvole comincia a stancare… Se in fase di check-in selezionerete un posto accanto al corridoio, potrete lavare i denti, prendere qualcosa nel bagaglio o anche solo sgranchirvi le gambe ogni volta che vorrete, senza dover disturbare il vicino di posto… che magari dorme per 12 ore di fila, come è successo a me con un simpatico Giapponese sul volo di ritorno da Tokyo!

6.INTRATTENERSI. Leggere, guardare film, scrivere, giocare, preparare il programma di viaggio o studiarsi qualche guida sulla destinazione… scegliete la vostra attività preferita! Io ad esempio amo scrivere su un piccolo pad l’inizio del diario di viaggio. C’è anche chi porta un album da colorare e pastelli… non importa quanti anni avete, quello che conta è calmare la mente e concentrarla su qualcos’altro!

970902_10201150992886493_1428671650_n

7.PORTARE ACQUA E QUALCHE SNACK. Essere correttamente idratati, soprattutto quando bisogna subire l’aria condizionata per ore ed ore, e non affamati, sono condizioni essenziali per stare bene a lungo! So che ai controlli di sicurezza vi impongono di svuotare tutte le scorte d’acqua, ma basta avere con sè una bottiglia vuota da riempire nei bagni appena superati i controlli, così da avere acqua a volontà per tutto il volo (e l’attesa in aeroporto)! Bere molto vi aiuterà anche a superare il jet lag all’arrivo. Non dimenticate poi il vostro snack preferito (tutto ciò che è secco e confezionato è concesso anche nel bagaglio a mano) da sgranocchiare in caso di languorino.

8.AVERE CON SE’ I FARMACI INDISPENSABILI. Se vi ritrovate con il mal di testa, un raffreddore o il mal di gola per l’aria condizionata, oppure qualche problema allo stomaco a causa del pasto in aeroporto, sicuramente il volo diventerà insopportabile. Meglio avere con sè qualche farmaco (non serve la scatola intera, è sufficiente qualche pastiglietta o bustina, basta che siano riconoscibili) per i casi d’emergenza! Ecco la mia personalissima lista dei famaci da viaggio:

  1. Un analgesico (contro il dolore) / antipiretico (contro la febbre)
  2. Un antinfiammatorio
  3. Un antidiarroico
  4. Un antiacido /antinausea in bustina
  5. Pastiglie per la gola
  6. Un collirio / lacrime artificiali

Per i farmaci liquidi, ricordate che non devono superare i 100 ml per boccetta.

9.SCEGLIERE UNA BUONA COMPAGNIA AEREA. E’ vero, nella maggior parte dei casi, il fattore determinante nella scelta di un volo è il prezzo. Ma vi assicuro che volare con una buona compagnia, che garantisce qualche coccola in più (come la wi-fi a bordo o un ampio catalogo di film), un buon servizio e magari un po’ più di spazio tra i sedili, rende il viaggio molto più confortevole! Leggete questa lista delle migliori compagnie… da scegliere magari quando la differenza di prezzo è poca 😉

Le 20 migliori compagnie aeree del mondo

Noi abbiamo affrontato i nostri voli più lunghi in assoluto (da e verso l’Australia) con Qatar e posso confermare che la qualità i servizi offerti e dell’aeromobile stesso hanno reso il viaggio molto più piacevole e… rapido!

10.VOLARE IL PIU’ POSSIBILE! L’abitudine a volare è sempre il consiglio migliore, e col passare del tempo salire su un aereo diretto dall’altro capo del globo vi sembrerà sempre più facile 🙂

Annunci

4 thoughts on “Affrontare le ore di aereo. 10 Consigli per chi teme i voli lunghi!

  1. I voli più lunghi che ho preso sono quelli per il Giappone, di 12/13 ore (quindi per ora mi sono evitata quelli da una giornata intera). Confermo che viaggi di questo tipo sono impegnativi ma con piccoli accorgimenti come questi (e i libri, come si diceva nell’articolo sul mio blog!) possono diventare molto più gestibili. L’importante è proprio distrarsi e trovare qualcosa da fare che ti impedisca di ricontrollare le ore mancanti ogni pochi minuti!

    Liked by 1 persona

  2. Esatto Giulia! E nel prossimo viaggio mi munirò anche io di un bel libro da leggere 😀 L’unica cosa che mi preoccupa è che poi dovrà restare con me per tutto il viaggio, ma se riesco a finirlo magari posso sostituirlo con dello shopping 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...